in

Subwoofer Velodyne MicroVee MKII

Velodyne ha lanciato MicroVee MKII, un’evoluzione del suo subwoofer compatto originale. Il nuovo prodotto segna una sorta di rilancio nel Regno Unito per il famoso marchio di sub, che ora è di proprietà della tedesca Audio Reference.

MicroVee riesce a sviluppare dei volumi di ascolto assolutamente impressionanti in relazione alle sue dimensioni. Ad animarlo un amplificatore interno digitale, il classe D da ben 1000W RMS e un’elettronica di controllo dotata di sensori di escursione sul cono.

MicroVee MKII dovrebbe attirare anche i proprietari di case che non vogliono sacrificare una notevole quantità di spazio per un subwoofer più grande, ma desiderano comunque una migliore risposta dei bassi medi. Gli usi tipici includono media, musica e giochi.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Velodyne-MicroVee-MKII-05-1024x682.jpg

Presentato per la prima volta nel 2006, questo MicroVee di seconda generazione ha un nuovo amplificatore di potenza e un profilo DSP corrispondente. Il miglioramento principale è l’amplificatore classe D con tecnologia ERS (Energy Recovery System), la cui potenza sale a 1200W (2000W di picco). Oltre a più slam rispetto al suo predecessore, MicroVee MKII vanta meno distorsioni. La promessa è una consegna dei bassi più stretta e pulita, ma un’enfasi su controllo e velocità.

Il distributore descrive MicroVee MKII come un prodotto “plop and play”, in quanto è particolarmente accomodante in termini di posizionamento.

Martin Morecroft, amministratore delegato di Redline Distribution, afferma: “Siamo davvero entusiasti di portare sul mercato la nuova versione di questa classica creazione Velodyne. Sappiamo che tutti saranno impressionati dalle prestazioni e dalla flessibilità offerte. La sua combinazione di prestazioni e dimensioni è davvero difficile da battere. “

Velodyne MicroVee MKII mantiene la forma compatta il più piccolo dell’azienda. Misura solo 229 x 229 x 244 mm, presenta un ingresso LFE, oltre al livello degli altoparlanti e al supporto mini-jack. Il passaggio del livello dei diffusori è impostato su 120Hz.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Velodyne-MicroVee-MKII-retro-1024x1024.jpg

C’è un singolo driver attivo da 165 mm e due radiatori passivi. Beneficia anche della tecnologia di amplificazione brevettata del sistema di recupero di energia di Velodyne (2000W Dynamic Power).

Esteticamente adotta lo stesso design del suo predecessore, con un mobile in alluminio estruso a coste. Le scelte di colore coprono il nero satinato o il bianco satinato.

PI4 le intraurali noise cancelling di Bowers & Wilkins

JBL HDI presenta quattro modelli premium