Philips OLED936 e OLED986: ecco i migliori televisori con suono Bowers & Wilkins

L’appuntamento annuale con gli iF Design Awards è stata anche da tempo una preziosa occasione per trovare informazioni sui nuovi televisori che usciranno nei prossimi mesi. Tra i brand che spesso cadono in questo tipo di “anticipazione” c’è Philips , che aveva già ricevuto un premio per la serie OLED934 nel 2019 , poi presentato ufficialmente all’IFA di Berlino pochi mesi dopo.
L’edizione 2021F degli iF Design Awards ha introdotto due serie di prima classe, entrambe basate sulla tecnologia OLED e attese all’IFA 2021 a settembre. Scorrendo le premiazioni potrete vedere le prime immagini dell’OLED936 e OLED986 . Entrambi i prodotti sono realizzati in collaborazione con Bowers & Wilkins (B&W) e sono quindi dotati di soundbar integrate . L’OLED936 è una gamma di lusso che colloca tutti gli altoparlanti all’interno della base. Philips parla di ” Base solida ingegneristica “.

Philips OLED986
Nella parte superiore della soundbar si vedono due altoparlanti apparentemente dedicati all’espansione verticale del suono, caratteristica necessaria per il pieno supporto audio. Dolby Atmos . Troviamo poi l’iconico ” tweeter-on-the-top ” di B&W, scollegato dal corpo centrale della soundbar e posto in alto in posizione centrale per esaltare la versione dei dialoghi. La base è rivestita con materiale Square. esaminando la foto del retro, possiamo notare la presenza di strisce LED lungo tutto il perimetro, quindi gli OLED936 saranno dotati di Ambilight su quattro lati .

Philips OLED936

L’OLED986 rappresenta il fiore all’occhiello di Philips per il 2021 (salvo sorprese attualmente inaspettate). Il design rispecchia quello dell’OLED984 : il supporto è sollevato dal pavimento si distingue per una sorprendente soundbar in bianco e nero con un tweeter in alto e un’emissione che appare solo frontale (dalle immagini non sono visibili altoparlanti posti in alto , che sembra anche molto sottile). La griglia anteriore è sempre in materiale Square e c’è l’ Ambilight su quattro lati . La qualità delle finiture è simile a quella dell’immediato predecessore.

Poiché si trattava di premi per il design, ovviamente, non sono emersi dettagli tecnici. Quindi dovremo aspettare ancora un po ‘per avere tutte le informazioni sulle tecnologie e le funzionalità disponibili. Non saremmo sorpresi di vedere un’ulteriore evoluzione dei processori P5 anche se diamo per scontata la presenza di almeno due ingressi HDMI 2.1.

Ottieni le ultime notizie direttamente nella tua casella di posta!

Riceviamo tanto spam quanto te e non abusiamo di questo stumento

AVGuide
Logo
Compare items
  • Total (0)
Compare
0

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookie policy