L’altoparlanteL'altoparlante è un attuatore che converte un segnale elettrico in onde sonore. Si può quindi definire un trasduttore elettroacustico. Il suono in sostanza è generato da una serie di compressioni e rarefazioni dell'aria, compito dell'altoparlante è generare tali compressioni e rarefazioni nell'ambiente d'ascolto. Ne esistono vari tipi che impiegano differenti tecnologie. I più diffusi sono: Magnetodinamici: un magnete permanente genera... More è un attuatore che converte un segnale elettrico in onde sonore. Si può quindi definire un trasduttore elettroacustico. Il suono in sostanza è generato da una serie di compressioni e rarefazioni dell’aria, compito dell’altoparlanteL'altoparlante è un attuatore che converte un segnale elettrico in onde sonore. Si può quindi definire un trasduttore elettroacustico. Il suono in sostanza è generato da una serie di compressioni e rarefazioni dell'aria, compito dell'altoparlante è generare tali compressioni e rarefazioni nell'ambiente d'ascolto. Ne esistono vari tipi che impiegano differenti tecnologie. I più diffusi sono: Magnetodinamici: un magnete permanente genera... More è generare tali compressioni e rarefazioni nell’ambiente d’ascolto.

Ne esistono vari tipi che impiegano differenti tecnologie. I più diffusi sono:

  • Magnetodinamici: un magnete permanente genera un campo magnetico nel quale è immersa una bobina mobileNegli altoparlanti magnetodinamici un magnete permanente genera un campo magnetico nel quale è immersa una bobina mobile, direttamente collegata alla membrana dell'altoparlante; ad essa viene applicato un segnale elettrico, opportunamente amplificato, il quale, grazie alla Forza di Lorentz la fa muovere permettendo alla membrana, la cui forma più diffusa è conformata a cono, di comprimere l'aria circostante e quindi di... More, direttamente collegata alla membranaE' il termine corretto per definire quella parte dell'altoparlante conosciuta più comunemente come "cono". La membrana trasforma gli impulsi elettrici in vibrazioni sonore. Può essere costituita da molteplici materiali dalla più comune carta trattata fino alla fibra di carbonio o al kevlar.... More dell’altoparlanteL'altoparlante è un attuatore che converte un segnale elettrico in onde sonore. Si può quindi definire un trasduttore elettroacustico. Il suono in sostanza è generato da una serie di compressioni e rarefazioni dell'aria, compito dell'altoparlante è generare tali compressioni e rarefazioni nell'ambiente d'ascolto. Ne esistono vari tipi che impiegano differenti tecnologie. I più diffusi sono: Magnetodinamici: un magnete permanente genera... More; ad essa viene applicato un segnale elettrico, opportunamente amplificato, il quale, grazie alla Forza di Lorentz la fa muovere permettendo alla membranaE' il termine corretto per definire quella parte dell'altoparlante conosciuta più comunemente come "cono". La membrana trasforma gli impulsi elettrici in vibrazioni sonore. Può essere costituita da molteplici materiali dalla più comune carta trattata fino alla fibra di carbonio o al kevlar.... More, la cui forma più diffusa è conformata a conoDefinisce una membrana degli altoparlanti a forma di cono rovesciato. Poichè la membrana più visibile e conosciuta è quella del  woofer - che solitamente ha appunto la membrana a forma di cono - tale termine è stato trasposto per indicare comunemente la membrana di tutti gli altoparlanti in senso generico.... More, di comprimere l’aria circostante e quindi di produrre un’onda sonora.

  • Elettrodinamici: il campo magnetico è generato da un solenoide percorso da corrente. Gli altoparlanti elettrodinamici erano largamente impiegati nelle radio fino agli anni ’40.

  • ElettrostaticiIn riferimento ai diffusori che utilizzano uno o più altoparlanti che funzionano secondo il principio elettrostatico. Questo tipo di altoparlanti viene considerato come la migliore soluzione per la riproduzione delle frequenze medio-alte (sono insuperabili nella riproduzione della voce e degli strumenti a corda), data la loro altissima velocità di risposta agli impulsi e la loro estensione in frequenza. Sono utilizzati... More: usano un campo elettrico invece di un campo magnetico (concettualmente si può pensare ad un condensatore in cui un’armatura non è fissa ma con una possibilità di movimento: quando sulle armature è presente una carica con la stessa polarità queste si respingono e quindi si allontanano, nel caso contrario si attirano e si avvicinano).

  • Piezoelettrici: sfruttano la piezoelettricità per convertire il segnale elettrico in onde acustiche.

  • Plasma: la compressione e rarefazione dell’aria che genera l’onda sonora è ottenuta da un plasma di gas (gas fortemente ionizzato). Il gas viene mantenuto allo stato di plasma da una scarica elettrica continua. Modulando l’intensità della scarica con il segnale elettrico che vogliamo convertire in suono si crea l’onda sonora. Questo tipo di trasduttore ha una massa prossima allo zero, quindi è molto veloce e reattivo.

©2017 AV guide audio e video community

Hey there!

Forgot password?

Don't have an account? Register

Forgot your password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Close
of

Processing files…

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account