in ,

B&W 603 – Recensione

603 Black

B&W 603 innovazioni e delicatezza in un tower dinamico

La Serie 600 di Bowers & Wilkins è composta da quattro diffusori, tre subwoofer e offre una tecnologia avanzata, stile e prestazioni che la fanno rivaleggiare alla pari con competitor di costo più elevato.

Costruzione

Il B&W603 è caratterizzato dalla tecnologia con cono Continuum, che crea una immagine sonora pura e precisa. Il cono Continuum è stato integrato nella sesta generazione delle B&W603 che utilizzano anche il collaudato tweeter a doppia cupola disaccoppiato, con un assemblaggio riprogettato per migliori prestazioni. Il woofer in polipropilene combina una grande tenuta in potenza a una gamma bassa precisa e senza distorsione.  I pioli della griglia sono stati rimossi sostituiti con dei magneti, oltre ad aver spostato il condotto di accordo bass-reflex creando un’estetica moderna, in una inedita finitura opaca.

Suono

Abbiamo fatto suonare i diffusori circa 100 ore per effettuare un rodaggio completo.

La prima cosa che colpisce di questi diffusori da pavimento è  la versatilità. Sono in grado di  gestire suoni veloci e animati, ma anche abbastanza precisi da riprodurre note lunghe e sinuose della musica classica.  I B&W603 gestiscono le onde dei bassi con un controllo, una velocità e una precisione eccellenti, senza però sopraffare nessuno dei toni medi inferiori.

Il test è stato effettuato con generi musicali differenti per mettere alla prova le reali prestazioni di queste nuove B&W603. Con il rock si avverte immediatamente una profondità gradevole e articolata in gamma bassa e così come fornisce un’ ottima analisi e microcontrasto negli estremi più alti. La gamma media invece, così come le voci e le chitarre risultano leggermente arretrate in classico stile Bowers & Wilkins degli ultimi anni . Con Nils Lofgren – Keith Don’t Go ogni strumento è dislocato nello spazio in una buona posizione pur non oltrepassando i limiti fisici del diffusore. In The Ghost of Tom Joad di Bruce Springsteen la microdinamica  e il microcontrasto sono al contrario ben riprodotti e intellegibili.

Con il Jazz e Fusion questo diffusore esprime le sue vere potenzialità non costretto ad impegnarsi nel riprodurre picchi dinamici importanti. Con ogni genere di brano garantisce un suono piacevole corretto ed arioso. Le chitarre di A. Forcione acquistano in precisione e naturalezza molto più che nel rock. anche i contrabbassi si percepiscono evidentemente più articolati.

Compatibilita’

L’ efficienza di queste B&W 603 non è particolarmente elevata, di conseguenza per metterle in condizione di riprodurre ogni genere musicale ci sarà bisogno di acquistare un amplificatore discretamente potente di circa 100 watt quali AMC Xia 100 o Musiocal Fidelity M3 . Inoltre secondo le mie personali preferenze non disdegnerei una timbrica morbida e setosa per enfatizzare leggermente le gamme medie e arrotondare l’estremo acuto a volte troppo ricco. E’ bene utilizzare un cablaggio di buona qualità per non sminuire l’ottima performance che questi fantastici diffusori sono in grado di esprimere.

 

Produttore: Bowers & Wilkins

Modello: B&W603

Distributore: Audiogamma

Prezzo: 1600,00 € coppia

Cosa pensi?

Scritto da AVGuide-Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Musical Fidelity M2si e M2scd

Musical Fidelity arrivano M2si e M2scd

CD2 SIA2 100

ATC nuovi il lettore SIA2-100 Integrated e CD2 CD.