Apple Music Hi-Fi porterà per la prima volta lo streaming Bluetooth di qualità CD sugli iPhone

Attualmente, Apple Music trasmette in file AAC a 256 Kbps, che sono standard sub-CD e di alta qualità come le offerte di concorrenti come Tidal e il servizio Spotify HiFi annunciato di recente in arrivo entro la fine dell’anno.

Il servizio di streaming di Apple Music è stato introdotto nel 2015 ma è già cresciuto fino a oltre 72 milioni di abbonati rendendolo una delle principali piattaforme di streaming musicale sul mercato. Tuttavia, un aspetto che lo ha sempre escluso da parte degli audiofili è che si è basato su file AAC a 256 Kbps (che sebbene buoni) sono di qualità sub-CD. Il suo principale concorrente Spotify ha già annunciato un livello Spotify HiFi in arrivo entro la fine dell’anno, ora sembra che Apple stia seguendo l’esempio con un livello di streaming di qualità CD (senza perdita di dati).

Hits Daily Double ha dato per primo la notizia che Apple stava pianificando di introdurre il nuovo livello che si dice sia progettato per contrastare la mossa di Spotify, piuttosto che competere con offerte di fedeltà ancora più elevate di artisti del calibro di Tidal. Ancora meglio, il nuovo livello di qualità CD di Apple avrà un prezzo aggressivo allo stesso prezzo di US $ 9,99 al mese del suo piano standard. Ciò si confronta con i 14,99 dollari al mese addebitati da Amazon per il suo livello Music HD, sebbene l’ETA per il nuovo livello di streaming di Apple non sia chiaro.

Successivamente Macrumors ha approfondito la versione beta di iOS 14.6 e ha trovato riferimenti a “audio lossless”, “streaming stereo di alta qualità” e “HiFi” nell’app Apple Music. La buona notizia per i possessori di cuffie Apple è che se possiedi AirPods Pro o AirPods Max di Apple, le cuffie funzioneranno con il nuovo servizio. Tuttavia, i normali AirPod di prima e seconda generazione non dovrebbero essere compatibili. Una domanda persistente è quale sarà la scelta di Apple del codec audio in streaming, anche se la nostra scommessa è che sarà proprietario, piuttosto che AptX Adaptive di Qualcomm o LDAC di Sony.

Ottieni le ultime notizie direttamente nella tua casella di posta!

Riceviamo tanto spam quanto te e non abusiamo di questo stumento

AVGuide
Logo
Compare items
  • Total (0)
Compare
0

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.
Cookie policy